InformativaQuesto sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

crescono le imprese, cresce la Calabria.

testatapress.jpg

La società per azioni Fincalabra, organismo in house providing della regione Calabria, in riferimento al comunicato stampa “Fincalabra”PACCO” di Natale!!!”, a firma delle RSA aziendali e delle segreterie regionali FIRST, FISAC e UILCA, precisa quanto di seguito.

 

 

Fincalabra ha rispettato pienamente l’accordo del 28 aprile 2017 sottoscritto con la Regione Calabria e le OO.SS. in quanto:

 

  • In data 29 giugno 2017 ha corrisposto ai dipendenti la 14esima ed il saldo della 13esima mensilità 2014, come da accordi;
  • In data 19 dicembre 2017 ha comunicato ai dipendenti tutti, l’intenzione di procedere al pagamento delle spettanze arretrate che il personale vanta nei confronti di Calabria IT, nel rispetto della procedura prevista della legge e secondo i tempi dalla stessa dettata, attraverso un primo acconto da corrispondere entro il 31 dicembre 2017 e le somme residue entro il 15 gennaio 2017.

 

Tale ultima circostanza era già stata oggetto di comunicazione da parte della società nel corso dell’incontro tenutosi con le RSA in data 15 dicembre 2017 presso la sede legale di Fincalabra. Comunicazione, quest’ultima, alla quale le rappresentanze sindacali si erano tenute ben lontane da qualunque riscontro.

L’attuale governance di Fincalabra presta la “giusta” e “legittima” attenzione ai problemi del proprio personale, al punto di essersi alacremente adoperata negli ultimi mesi per recuperare le necessarie risorse finanziarie atte a garantire la copertura delle suddette spettanze, nel pieno rispetto della tutela del patrimonio aziendale. 

A ciò si aggiunga il contemporaneo impegno della Regione Calabria, altrettanto attenta a Fincalabra e al suo personale, che, proprio nel momento in cui i sindacati stavano rilasciando il “natalizio” comunicato, provvedeva a stanziare nel collegato al bilancio le somme necessarie ad assolvere agli adempimenti, anch’essa nel pieno rispetto dell’accordo sottoscritto nel mese di aprile.

 

Pertanto Fincalabra e l’Amministrazione Regionale hanno provveduto come sopra rappresentato agli accordi intercorsi, diversamente da quanto, con grande PUBBLICITA’, è stato asserito dai sindacati.

 

Fincalabra S.p.A.